Rettifica su Accesso Libero Free Dreams

Una rettifica, perché abbiamo fatto un errore un po' grossolano e ce ne scusiamo.

Una rettifica, perché abbiamo fatto un errore un po’ grossolano e ce ne scusiamo

Nell’ultima edizione di 18eLode (Dicembre 2018 – Gennaio 2019) abbiamo scritto un articolo su Accesso Libero Free Dreams (che trovate nella versione corretta sul sito a questo link), un progetto ideato e realizzato da un grande gruppo di ragazzi della città, tra cui anche diversi studenti del nostro ateneo.

Nella prima edizione dell’articolo, che è quella che è stata stampata e che si legge nell’edizione cartacea, abbiamo scritto (per ben due volte) che Andrea Saccogna – studente di giurisprudenza di UniBg che abbiamo intervistato – è l’ideatore del progetto.

L’innovativo progetto ideato da Andrea Saccogna, studente di Giurisprudenza, e realizzato (anche) da e per gli studenti del nostro ateneo

Dal catenaccio

Sono queste le parole di Andrea Saccogna, ex Presidente della Consulta Studentesca, nonché creatore del progetto Accesso Libero Free Dreams, quando ha spiegato il frutto del suo lavoro durante l’intervista.

Dal testo

In questo modo, non solo abbiamo riportato un’imprecisione, ma anche sminuito il lavoro e la collaborazione di un grande gruppo di ragazzi della città (studenti di UniBg e non) che hanno concepito e costruito questo progetto, e che abbiamo menzionato solo en passant all’inizio dell’articolo.

L’iniziativa è nata da un gruppo di amici che hanno voluto che chiunque potesse liberamente dire la propria ipotizzando un futuro che gli spetta.

Nell’introduzione dell’articolo

È a tutto questo gruppo che rivolgiamo innanzitutto le nostre scuse, per mancanza di precisione, e poi a tutti voi lettori, per mancanza di professionalità.

È superfluo dire che è stato un errore fatto in buona fede, e forse è un po’ banale (ma comunque giusto) assicurare che faremo del nostro meglio per evitare simili errori in futuro. È doveroso dire, invece, che segnaleremo questo errore nel prossimo numero del giornale e anche nel testo dell’email che accompagnerà l’edizione digitale.

***

Ne approfittiamo per segnalare che Accesso Libero Free Dreams è in tour: i laboratori dell’evento del 2 dicembre saranno riprodotti su scala più piccola nei vari territori di Bergamo. Il primo evento è stato fissato per il 19 febbraio a Osio Sotto e la seconda tappa sarà a Scanzorosciate il 10 marzo.

Che cosa ne pensi?

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.